Abitare Oggi. Grande interesse per le soluzioni in bioedilizia di Wood House

abitare-oggiDa sempre attenta alle esigenze e alle richieste dei territori, all’evoluzione del mercato e delle mode Abitare Oggi – Fiera Nazionale dell’Edilizia e dell’Architettura – anche in questa 28° edizione riafferma la sua efficacia, sia per quanto riguarda la parte espositiva che per quella relativa ai convegni. Organizzati in collaborazione con gli Ordini Professionali, gli incontri si avvalgono di relatori autorevoli e di esperti. Al centro quest’anno, un tema tristemente e drammaticamente attuale legato al terremoto che in Abruzzo e in altre regioni vicine sembra davvero non avere fine. “La casa in sicurezza nell’Italia del sisma” è, infatti, uno dei principali argomenti. Si parlerà quindi di ricostruzione, adeguamento sismico e nuovi incen tivi. Come sapere se la propria casa è sicura dal punto di vista antisismico? Come intervenire? Come usufruire delle detrazioni Irpef? Quale aliquota? Sono tante e tutte interessanti le domande alle quali si cercherà di dare una risposta chiara. La rassegna si terrà a Lanciano fiera nei giorni 3, 4 e 5 marzo 2017, l’orario di apertura è dalle 10.00 alle 19.00. L’ingresso per visitatori e operatori è gratuito, a testimoniare ancora una volta la sensibilità del Presidente Franco Ferrante e di tutto il CdA che in questo difficile momento hanno voluto offrire a tutti l’opportunità di visitare una Rassegna che non è solo di grande interesse ma è anche e soprattutto bella. La parte espositiva sarà distribuita nei tre Padiglioni che saranno allestiti con la consueta cura per ospitare i vari settori merceologici. Edilizia, bioedilizia, impiantisti- ca, energia alternativa, servizi all’impresa, arredamento, design e tanto altro. C’è pure un angolo speciale “Cantiere Don- na” dal fascino tutto femminile, dove si alterneranno progetti, prototipi, prodotti, tecniche, workshop, laboratori di manua- lità e di creatività, dando vita a un’atmosfera unica. “Abitare Oggi – commenta il Presidente Franco Ferrante – è come tutte le altre rassegne una felice com- binazione tra la parte espositiva e quella dell’analisi e dell’approfondimento. Una Fiera che coniuga l’utile e il bello e che di certo susciterà l’attenzione non solo degli operatori del settore, ma di tanti visitatori richiamati proprio dalla versatilità di questa Rassegna”.

Da il Messaggero del 28/1/2017