Domande frequenti

Su quale tipo di terreno è possibile costruire una casa ecologica in legno?

Il tecnico incaricato per la progettazione dell’abitazione dovrà verificare la destinazione d’uso del terreno su cui si è deciso di costruire e quindi cosa prescrive lo strumento urbanistico in termini di cubatura, distanze, altezze ecc.

Le costruzioni in legno a basso consumo energetico, sono edifici permanenti che vanno ancorati ad una platea di fondazione in cemento armato e costituiscono semplicemente un’alternativa alle costruzioni in muratura e laterocemento.

La costruzione su terreni agricoli è possibile se legata al fondo agrario, secondo le normative ed i regolamenti locali.

Quali autorizzazioni sono necessarie per realizzare di una casa prefabbricata in legno?

Ogni opera edilizia necessita della richiesta del Permesso di Costruire o in alternative di SCIA per opere di manutenzione straordinaria anche con interessamento delle parti strutturali, per interventi di restauro e di risanamento conservativo e le ristrutturazioni edilizie leggere, per opere di demolizione e ricostruzione, in ogni caso la pratica va presentata al Comune e redatta da un tecnico abilitato.

Ogni Comune ha un suo Regolamento Edilizio pertanto molto dipende dal luogo in cui l’opera di costruzione deve essere realizzata. Il progetto presentato dal progettista verrà posto al vaglio della Commissione Edilizia Comunale. In caso di terreni sottoposti a vincoli si dovrà richiedere il nulla Osta dell’ente interessato.

Quali sono le caratteristiche tecniche di una casa in legno?

La struttura portante è in legno lamellare. Ciò significa che, attraverso opportuni accorgimenti tecnici operati sia sulla parte esterna che interna della parte, l’intera struttura viene protetta dall’azione del fuoco rendendola difficilmente attaccabile in caso di incendio.

Inoltre, nell’ipotesi, il legno cede dopo molto più tempo rispetto alla strutture tradizionali costruite in calcestruzzo e acciaio.

Inoltre, il legno lamellare risulta leggero e solido, oltre che estremamente elastico. Per queste sue caratteristiche viene considerato per eccellenza il materiale antisismico ed è già da diverso tempo largamente impiegato nelle aree altamente sismiche.

Quanto tempo è necessario per la realizzazione di una casa in legno?

La fornitura di una casa in legno può avvenire scegliendo le seguenti opzioni:

Grezzo: Viene realizzato in circa 1 mese

Questa richiesta non è mai effettuata dal cliente privato.

Grezzo Avanzato: Viene realizzato in circa 3 mesi

E’ l’opzione che viene difficilmente richiesta, perché il cliente deve completare la costruzione attraverso l’utilizzo molte ditte aggiuntive per la realizzazione di: massetti, pavimentazioni e piastrelle, cartongesso, pitturazioni, porte interne, impianto elettrico, impianto idrico, termico, ecc.

Chiavi in mano: Viene realizzato in circa 6 mesi

La tempistica è ovviamente commisurata all’entità dell’intervento, a fattori non prevedibili come le condizioni atmosferiche, l’approvvigionamento del materiale, ecc.

Qual è il costo una casa in legno e qual è il suo rapporto qualità prezzo?

Il costo di una casa in legno si attesta a un livello leggermente inferiore rispetto a quello di una casa costruita con un sistemi tradizionali, ma i vantaggi di questa scelta sono evidenti se si considera il valore intrinseco e le particolari qualità dell’abitazione come, ad esempio, il rispetto ecologico e la sostenibilità ambientale, l’innovazione tecnologica e la convenienza in termini economici e risparmio energetico.

Inoltre, una casa in legno può essere costruita in tempi brevi, grazie alla facilità di lavorazione del legno, il semplice montaggio effettuato da tecnici esperti e la completa assenza di imprevisti garantita da un progetto esecutivo chiaro e dalla precisione dei componenti da utilizzare.
Inoltre, il prezzo di una casa in legno è quello finale senza sorprese in corso d’opera e il suo valore cresce nel tempo. I livelli di coibentazione e di traspirabilità sono nettamente superiori a quelli delle abitazioni tradizionali.

A fronte di una parete in muratura dello spessore di 70 cm, in una casa in legno sono sufficienti pareti con spessore di 30 cm per garantire un’efficienza energetica di classe A; inoltre, questo spessore ridotto delle pareti permette di recuperare un’importante percentuale di superficie calpestabile.

Verrà fornito un manuale di montaggio dettagliato, come guida a tutte le fasi di lavorazione e per offrire un insostituibile strumento di consultazione per eventuali interventi futuri.

È possibile calcolare, in linea di massima, il prezzo al mq calpestabile ?

Le variabili che concorrono al calcolo del prezzo finale chiavi in mano sono molteplici per cui non è così immediato poter calcolare un prezzo finale al metro quadro.

Per un’indicazione orientativa si rimanda alla sezione “Prezzi case in legno” o richiedere una scheda comparativa.

In che modo e con quali finiture viene consegnata la casa prefabbricata in legno?

Grezzo Avanzato: In questa tipologia di fornitura la costruzione viene fornita finita esternamente, completa di cappotto tinteggiato, infissi in PVC con doppio vetro ed oscuranti, porta d’ingresso, solo struttura delle ripartizioni interne.

Chiavi in mano: La costruzione è completa di tutta la parte interna mancante nel Grezzo Avanzato, cioè massetti, pavimentazioni, rivestimenti, contropareti perimetrali, tramezzature, tinteggiature, porte interne, impianto elettrico, idrico, termico. Le finiture, i sanitari, gli impianti si riferiscono al Capitolato standard.

Il cliente potrà comunque scegliere soluzioni alternative per le quali si andrà a verificare l’eventuale differenza di costo.

Nella consegna sono inclusi gli impianti?

Nell’opzione “chiavi in mano” gli impianti sono sempre inclusi nel prezzo. Su richiesta del cliente e considerando l’opzione “grezzo avanzato”, gli impianti possono essere scorporati e, in tal caso, sono escluse anche le finiture.

Ci sono e, se sì, quali sono i benefici nella scelta di una casa realizzata con materiali naturali?

I benefici della scelta di una casa in legno sono molteplici, ma principalmente due: salute e risparmio. Infatti, una casa costruita principalmente con materiali naturali come il legno, permette una maggior traspirazione degli ambienti interni con il conseguente abbassamento del tasso di umidità.

I sistemi in uso, inoltre, sono stati studiati per ventilare la casa durante la stagione estiva e isolarla termicamente durante la stagione invernale. Questo adattamento termico durante tutto l’anno eviterà l’utilizzo, spesso dispendioso, di condizionatori e riscaldamento.

Quanto risparmio energetico si può ottenere costruendo una casa con struttura di legno rispetto ad una casa tradizionale in muratura?

A parità di caratteristiche prestazionali, una casa in legno consentirà un risparmio tra il 15% e il 30% in meno rispetto ad una tradizionale casa in muratura.

Una casa in legno è considerata antisismica?

Rispetto ad una costruzione tradizionale, quella in legno ha una risposta migliore alle forze sismiche per le sue caratteristiche intrinseche e costruttive, in quanto il legno è un materiale leggero, è molto elastico grazie alle connessioni in acciaio ed inoltre perché non si comporta come un corpo monolitico. Per queste sue caratteristiche oltre che per la celerità di esecuzione, nelle zone colpite da eventi sismici, sempre più spesso le costruzioni vengono realizzate in legno.

Quanto dura una casa di legno rispetto a una tradizionale in muratura?

La vita nominale VN di progetto di un’opera, come specificato nel capitolo 2 delle NTC 2018, è convenzionalmente definita come il numero di anni nel quale è previsto che l’opera, purché soggetta alla necessaria manutenzione, mantenga specifici livelli prestazionali. Per le costruzioni con livelli di prestazione ordinari come le costruzioni ad uso residenziale, il valore minimo di vita nominale di progetto è 50 anni, che sia essa riferita ad una costruzione realizzata in edilizia “tradizionale” o in legno.

Quindi la vita nominale è un dato che viene stabilito dal progettista ma che dipende anche dalla qualità di realizzazione dell’impresa esecutrice, e dal rispetto delle modalità manutentive che sono a capo del committente oltre che dal corretto uso che ne viene fatto da chi vi abita. L’aspettativa di vita di una costruzione che sia essa in legno o meno può essere anche superiore ai 100 anni.

Scegliendo una casa in legno, che tipo di garanzia è possibile avere?

La normativa che regola le garanzie per le case in legno fa riferimento all’articolo 1669 del Codice Civile che, in buona sostanza, tutela il proprietario dell’immobile imponendo un termine minimo di copertura delle responsabilità da parte del costruttore: se nel corso di 10 anni la costruzione presenta dei difetti o degli evidenti pericoli di rovina, il costruttore dovrà rispondere e sarà responsabile nei confronti di chi ha acquistato.

Le case in legno sono regolate dalle stesse normative a cui sono sottoposte le case tradizionali, su richiesta la garanzia può essere estesa.

Quali manutenzioni si devono prevedere per una casa prefabbricata in legno?

La presenza del cappotto esterno intonacato rende equiparabili le abitazioni in legno agli edifici in muratura; di conseguenza, anche le manutenzioni richieste per la salvaguardia del fabbricato possono essere considerate le medesime.  Andrà comunque posta attenzione nei confronti di alcune parti dell’edificio dove il legno viene lasciato a vista come infissi e sporgenze di falda.

Interventi di mantenimento periodici vanno effettuati all’edificio con precise scadenze da rispettare e modalità operative da seguire, che includono praticamente ogni aspetto del fabbricato. Tali interventi sono finalizzati a mantenere in salute l’edificio e non vanno confusi con i lavori di manutenzione straordinaria o di vera e propria ristrutturazione.

Wood House può offrire a richiesta del cliente un servizio post-costruzione per i controlli e manutenzione più importanti così come ad esempio viene fatto con le ditte di manutenzione delle caldaie.

Dopo l’installazione, in futuro, si possono fare modifiche o ristrutturazioni?

Certo. Rivolgendosi a ditte specializzate o al costruttore originario, le case in legno possono essere modificate o restaurate senza alcune difficoltà.